Benefici

Benefici

Perché scegliere I concimi granulari fertben

La maggior parte dei terreni agricoli Italiani sono a reazione alcalina cioè con un pH superiore al 7 che è considerato il valore di neutralità. Quasi tutte le colture di interesse agricolo si avvantaggiano invece di un pH acido o sub acido, cioè inferiore al 7, per germinare meglio (seminativi) superare positivamente lo stress da trapianto ed emettere nuove radici (trapianti), assorbire le unità nutrizionali necessarie per ottimizzare le produzioni (tutte le colture, arboree ed erbacee), ottimizzare l’assorbimento di microelementi, meso elementi o macroelementi poco mobili nel terreno e facilmente influenzabili dal pH alcalino (arboree da frutto).

Grazie all’esperienza maturata in oltre 40 anni di sperimentazione, Fertben è leader nella produzione di formulati granulari a reazione acida.

Nella scelta di un fertilizzante, spesso ci si limita alla semplice lettura dell’etichetta, alla ricerca di un nome commerciale, o se sulle diciture viene richiamata una coltura specifica. Per un giudizio più approfondito è invece necessario esaminare più attentamente i diversi componenti. Iniziando dall’AZOTO, verificare la percentuale di azoto organico in un concime organo-minerale è fondamentale per capire quanta sostanza organica interagisce con le componenti minerali, modulando il loro rilascio e massimizzando il loro apporto nutritivo. Alcune matrici organiche, come le deiezioni, presentano una mineralizzazione troppo rapida per garantire nel tempo la giusta interazione con la frazione minerale. Allo stesso modo, percentuali troppo basse di sostanza organica rischiano di avere una efficacia limitata. Il 2 % di azoto organico dei concimi organo-minerali FERTBEN, pari al 20% di prodotto a base organica sul totale, è un quantitativo fondamentale per avere risultati apprezzabili. L’idrolizzato proteico da cuoio, sangue secco, la cornunghia, pelo e le ossa idrolizzate si sono dimostrate le migliori materie prime organiche per ottenere la giusta protezione dei componenti minerali. La frazione chimica azotata deriva il più possibile da sali ammoniacali perché tale forma, così come la frazione organica, è meno soggetta a processi di dilavamento. Il FOSFORO, essenziale per molte funzioni metaboliche delle piante, deve essere presente in forme assimilabili dai vegetali. Poichè la sua disponibilità è fortemente condizionata dalla solubilizzazione dei composti fosfatici nel terreno, l’alta frazione di anidride fosforica solubile in acqua e in citrato ammonico neutro riveste fondamentale importanza per valutare l’apporto di tale elemento. Il POTASSIO, pur non presentando le stesse problematiche di insolubilizzazione nel terreno grazie all’alta solubilità dei suoi composti inorganici, deve essere dosato con attenzione, soprattutto se destinato a colture cloro-sensibili (tabacco, fruttiferi e molte ortive). In alcuni casi occorre valutare se deriva interamente da solfato potassico (concime BTC, a Basso Tenore di Cloro), da cloruro potassico o da miscele di sali, il cui utilizzo non deve necessariamente essere escluso se avviene con le corrette modalità. Per questi motivi i prodotti FERTBEN sono classificati anche in base alle materie prime di origine, in modo da destinare ciascun prodotto alla coltura per la quale è più adatto.

Grazie all’esperienza maturata in oltre 40 anni di sperimentazione, Fertben è leader nella produzione di formulati granulari a reazione acida.

PRINCIPALI BENEFICI GRAZIE ALL’UTILIZZO DI CONCIMI ORGANICI ED ORGANO MINERALI GRANULARI

Foto 1) MIGLIORAMENTO DELLA FERTILITA’ DEL TERRENO

Foto 2) RILASCIO GRADUALE DI ELEMENTI NUTRITIVI

Foto 3) SMOBILIZZAZIONE DI ELEMENTI NUTRITICI GIA’ PRESENTI

Foto 4) MIGLIORAMENTO RITENZIONE IDRICA

Foto 5) COLTURE PIU’ EQUILIBRATE

Foto 6) PROTEZIONE PER CHELATURA NATURALE